domenica 11 ottobre 2015

Conflitto di simboli, mondo moderno e cristianesimo - Il nuovo libro di Mauro Pesce

In uscita un nuovo libro di Mauro Pesce, celebre storico del cristianesimo presso l'Università di Bologna, autore di importanti libri (molti dei quali scritti con la moglie, l'antropologa Adriana Destro), tra cui Inchiesta su Gesù, in cui viene trascritta l'intervista che gli rivolge Corrado Augias, La morte di Gesù, uscito recentemente ed edito da Rizzoli, e Il racconto e la scrittura, un'esegesi storica che introduce alla lettura dei vangeli.

Ecco le parole dell'Autore che presenta il libro di prossima uscita (novembre 2015):

La chiesa antica non predicava solo la morte e la risurrezione di Gesù. Creava una grandiosa visione del mondo che sostituiva quella antica. Al posto della mitologia pagana e di Omero c’era ora la Bibbia e la teologia dei grandi concili. La bibbia era sottratta agli Ebrei e cristologizzata. L’astronomia greca era cristianizzata: la terra al centro e al di sopra dei cieli l’abitazione di Dio. Le scuole filosofiche chiuse, i teatri antichi distrutti. Molti templi e sinagoghe trasformate in chiese.

L’età moderna erose e criticò per secoli la visione cristiana antica del mondo. La scienza moderna assumeva come base non la Bibbia ma l’indagine della natura. La terra non era più centro del mondo. La nascita dello stato moderno toglieva potere politico alle chiese. La scoperta di altre culture e altre religioni sembrava negare la superiorità del cristianesimo. Gli ebrei rivendicavano l’ebraicità della Bibbia e di Gesù stesso.

Prossimamente: M.Pesce, Conflitto di Simboli, Bologna edb novembre 2015

Sul sito di Mauro Pesce compare anche un breve saggio, introduttivo al libro, dal titolo:

Nessun commento:

Posta un commento