lunedì 12 dicembre 2016

Promemoria per i difensori ad oltranza della Costituzione

Promemoria per i difensori ad oltranza della Costituzione italiana, gli stessi che adesso sono inferociti dalla nomina del nuovo Presidente del Consiglio dei Ministri NON ELETTO DAL POPOLO (semplicemente perché in Italia  il Presidente del Consiglio NON VIENE MAI eletto dal popolo)
Art. 1. [...] La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. (Neppure il popolo può fare tutto quello che vuole)

Art. 60. La Camera dei deputati e il Senato della Repubblica sono eletti per cinque anni. [...] (Quindi, finché c'è un governo che ottiene la fiducia, può restare in carica l'intero Parlamento entro i 5 anni).

Art. 67. Ogni membro del Parlamento [...] esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato.(Non è quindi possibile, allo stato attuale e per la nostra Costituzione, stabilire fino a quando un parlamentare debba conservare il suo posto. A meno che, ovviamente, non cada il Governo e non ce ne sia un altro che prenda la fiducia).

Art. 75. Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio [cfr. art. 81], di amnistia e di indulto [cfr. art. 79], di autorizzazione a ratificare trattati internazionali [cfr. art. 80]. (Per chi invoca il referendum per uscire dall'euro)

Art. 92. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NOMINA IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI[...] (Vuol dire che mai il Presidente del Consiglio, nella nostra Repubblica Parlamentare, viene eletto dai cittadini)

Art. 94. Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere. (Finché ce l'ha, la Costituzione non prevede che si vada alle elezioni, neppure se alcuni partiti politici si mettessero a fare i capricci di fronte al Quirinale)

Dunque, nel 2013 sono stati eletti deputati e senatori e questi daranno la fiducia al Nuovo Governo. Evitiamo quindi i capricci infantili e i piagnistei: la Repubblica Italiana funziona così, lo dice la Costituzione cribbio! Tutto quello che sta avvenendo è perfettamente ... legale!

Nessun commento:

Posta un commento